Lettore multimediale per auto o autoradio? Confronto, pro e contro, fasce di prezzo

Se vuoi scoprire le differenze tra un lettore multimediale per auto e un‘autoradio, sei nel posto giusto. In questa guida ti spiegheremo tutto ciò che occorre sapere su questi due apparecchi da usare in macchina. In entrambi i casi si tratta di due dispositivi che miglioreranno la tua guida grazie alla diffusione di musica. Ma si tratta di due strumenti molto differenti ed è per questo che molti acquirenti potrebbero trovare difficoltà nella scelta del supporto adeguato. E allora, nei prossimi paragrafi proveremo a fare chiarezza sul lettore multimediale per auto e l’autoradio.

Lettore multimediale per auto e autoradio: a cosa servono

Tra un lettore multimediale per auto ed un’autoradio potrebbero esserci molte differenze, ma l’utilizzo di questi due strumenti potrebbe convergere. Infatti, in entrambi i casi si tratta di apparecchiature elettroniche da usare nell’abitacolo della propria auto per ascoltare della musica. Potrai infatti decidere di inserire dei cd, di ascoltare la radio, di inviare canzoni all’apparato tramite una connessione Bluetooth sul proprio smartphone.

Insomma, il compito principale di questi dispositivi sembra proprio quello di allietarti durante la guida, magari durante i lunghi tragitti in solitaria o per rallegrarti quando sei in viaggio. Ma in realtà non è tutto. Questi apparecchi, in base al tipo di modello, ti consentiranno di sfruttare numerose altre azioni, vediamo quali.

Con il lettore multimediale per auto e l’autoradio, infatti, potrai anche sfogliare delle immagini, avviare dei filmati. Potrai anche adoperare un navigatore che indichi il percorso da fare con l’auto. In base alla generazione del prodotto, potrai anche effettuare delle comode chiamate telefoniche e ascoltarle in VivaVoce senza dover utilizzare le mani.

Ma analizziamo nel dettaglio i due strumenti scoprendone ogni caratteristica.

Autoradio: cos’è

L‘autoradio è uno dei supporti più comuni per ascoltare la musica che si trovano in macchina. Si tratta del classico prodotto di piccole dimensioni all’interno del quale si possono inserire cassette, cd e si può ascoltare la radio mentre si è alla guida.

Oggi le autoradio hanno subito un cambiamento per restare al passo coi tempi, anche perché oggi non vengono adoperate solo per eseguire della musica. Innanzitutto occorre specificare che si dividono in due tipologie: 1 DIN e 2 DIN. Con DIN si intende lo spazio a disposizione nell’alloggiamento presente sul cruscotto dell’auto, ma in realtà ci si riferisce di più alle dimensioni dell’autoradio.

I modelli da 1 DIN misurano circa 180 mm x 50 mm, quelli da 2 DIN invece misurano circa 180 mm x 100 mm. Le autoradio moderne possono disporre di vari ingressi hardware, nonché dispongono di un sintonizzatore radio. Quest’ultimo consente di sintonizzarsi sulle frequenze radio AM e FM.

Inoltre le autoradio dispongono di un lettore CD che esce e rientra per inserire il nostro disco. In realtà negli ultimi anni questi modelli stanno scomparendo in favore di tipologie con l’ingresso USB per le pennette oppure con la connessione Bluetooth per inviare musica direttamente dal proprio Smartphone. Molti modelli moderni possiedono anche un ingresso SD per le schede memoria.

Tutti i vari modelli potranno supportare diversi formati di file, dall’Mp3, al WMA, fino al WAV e al FLAC. Alcuni prodotti possono avere anche un controller per digitare da remoto. Si tratta di un vero e proprio telecomando da usare anche dal sedile posteriore.

Lettore multimediale per auto: cos’è

Un lettore multimediale per auto è un dispositivo da installare sul cruscotto della propria macchina, nell’alloggiamento che si trova nella parte anteriore. In commercio potrai trovare diversi modelli di lettori, dai più vecchi fino a quelli di ultima generazione. Potrai acquistare dei prodotti con molti ingressi hardware per riuscire a connettere vari dispositivi.

Si pensa che i lettori multimediali abbiano preso il posto delle autoradio, ma solo perché presentano dei dettagli più moderni.

Innanzitutto sono provvisti di un display di varie dimensioni su cui poter navigare con grande facilità grazie alla presenza della tecnologia LCD e touch screen. L’interfaccia del monitor è piena di contenuti da visualizzare. Potrai scegliere tra modelli di diverse dimensioni, da quelli universali fino a quelli più grandi. Ma dovrai sempre controllare le misure dell’alloggiamento della tua auto.

Ogni monitor potrà avere anche una risoluzione dell’immagine diversa, dagli 800 x 480 pixel fino a 1024 x 600 pixel. Molti prodotti saranno dotati anche di un sistema GPS molto preciso, inoltre potrai disporre di uno spazio d’archiviazione per salvare tutti i tuoi dati.

Ma non dobbiamo dimenticare che i migliori lettori multimediali sono in grado anche di facilitare le manovre di parcheggio. Difatti, potranno disporre di una telecamera posteriore, molto simile ad una dash cam, che controllerà ogni fase di parcheggio quando si effettua la retromarcia. 

Lettore multimediale per auto e autoradio: differenze

In sintesi, sarà molto importante fare una differenziazione tra un lettore multimediale per auto e un’autoradio.

Sbagliamo a pensare che le autoradio siano più antiquate rispetto ai lettori multimediali, si tratta semplicemente di due apparecchi diversi. L’uno è principalmente adoperato per azioni semplici, come ascoltare la musica o la radio, l’altro invece può concederti altre comodità, come il navigatore o il trasferimento di chiamate.

In realtà molte moderne autoradio garantiscono delle funzioni innovative, ma andiamo con ordine. Un elemento che differenzia di molto un lettore multimediale per auto da un’autoradio è il display.  In entrambi i casi avremo un monitor a cristalli liquidi ma nei lettori multimediali questo avrà anche il touch screen. Inoltre nei lettori avrà una risoluzione più alta perché dovrà garantire anche una buona visuale di immagini e filmati.

Le autoradio dispongono di un lettore cd o dvd, possono leggere molti formati, possono avere ingressi USB e porte per le schede SD. Inoltre potrai riprodurre la tua musica tramite la connessione Bluetooth, avrai un sistema GPS e una connessione internet 3G o 4G.

I lettori multimediali invece consentiranno una navigazione molto più versatile sul menu. Potrai guardare filmati, sfogliare immagini e impostare un tragitto da seguire. Potrai sempre ascoltare musica in vari formati, compresi con la connessione Bluetooth. Ma soprattutto potrai eseguire chiamate. Inoltre il display apparirà illuminato e avrai un’equalizzatore  e diversi livelli di qualità audio.

In base alle tue esigenze potrai quindi scegliere di acquistare un lettore multimediale per auto o un’autoradio. Potrai selezionare il prodotto adatto a te e non te ne pentirai.

Fasce di prezzo

Un’altra differenza sostanziale da analizzare tra un lettore multimediale per auto e un’autoradio riguarda i costi. Le fasce di prezzo di questi due apparecchi elettronici infatti appare molto diversa, in particolare per le loro funzionalità.

Le auto radio possono presentarsi in diverse fasce di prezzo. In una fascia di prezzo bassa troveremo dei prodotti che vanno dai 20 euro ai 60 euro, un prezzo davvero economico adatto a tutte le tasche. In questa categoria troverai dei modelli con lo schermo in LCD, vari ingressi hardware e una discreta compatibilità. In una fascia di prezzo media troverai invece delle autoradio che vanno dai 120 euro ai 350 euro. Si tratta di modelli con il display removibile e con delle caratteristiche aggiuntive molto interessanti. Infine, nella fascia di prezzo alta potrai optare per un’autoradio ad un costo superiore ai 500 euro. Questi modelli sono più performanti e offrono un design molto accurato.

I lettori multimediali invece presentano un prezzo più alto. Infatti i modelli di fascia media hanno un costo che parte dai 200 euro e può superare di molti i 500 euro. Si tratta di dispositivi più raffinati e adatti a chi è veramente desideroso di avere un’apparecchiatura versatile.

Classe 1993, laureata in Lingue e in Giornalismo e nata a Roma. Da sempre sono un’appassionata di scrittura in ogni sua forma: dalla cronaca all’attualità, dalla tecnologia fino all’automobilismo. Amo scoprire sempre nuove cose sul mondo delle auto e delle comodità sul mezzo a quattro ruote. Approfondire le tematiche è il mio unico credo, prima di tutto c’è sempre la Scoperta.

Back to top
menu
elettronicaecomponentiperauto.it